06/10/2013

Parlare della incapacità dei politici italiani, della stragrande maggioranza di quelli che per nostra disgrazia e per le loro fortune economiche vengono designati per incarichi di qualsivoglia tipologia è fiato sprecato. Uno pensa sempre che prima o poi entri in funzione uno dei tanti proverbi popolari del tipo '' tanto va la gatta al lardo,,,,'' e invece l'unico che si ripropone da decenni è il solito ''al peggio non c'è mai fine''.
Uno dice ''sono senza pudore''! Peccato che non sanno neppure dove stia di casa. L'ultima invenzione è l'accisa sulla birra.
C'è da dire che se fossimo la Germania, con un giorno di applicazione si metterebbe a posto l'economina tedesca, che peraltro gode buona salute, benchè la Germania neppure 70 anni fa uscì praticamente distrutta dalla seconda guerra mondiale. Solo che in Germania tra le altre cose non si sono trovati tra i piedi Berlusconi e neppure l'esercito dei suoi proseliti, ma neppure quell'altro partito che s'è fatto una serie di trapianti con organi incompatibili fino a diventare un mostro.
E allora ho pensato che in effetti un'accisina si potrebbe anche mettere, in Italia. E per la precisione a carico di tutti quelli che amano il calcio. Parlo da juventino ma una tassuccia da pagare ogni volta che vedo quel mostro che risponde al nome di Francesco Totti la pagherei senza rifiatare. Tra l'altro visto che paghiamo ancora le accise per la guerra d'Abissinia, che è finita da un pezzo, anche mettendo la retroattività per la tassa ''sul Pupone'' a partire da quando ha cominciato a giocare, che so, un centesimo per ogni anno di attività e considerando che non ha nessuna intenzione di smettere, sarebbero bei soldi.
Non solo, ma se quando smetterà, mettiamo tra 10 anni, uno dei governicchi che imperverserà in Italia per quell'epoca, volesse, potrebbe mantenere l'accisa a carico di chi ha visto giocare il fenomeno della Roma anche per una sola volta. Sai i soldi.
Scherzo (mica tanto però) e allora caro Francesco Totti, carissimo ''nemico'' giallorosso, mille di questi goal, mille di questi record, mille di tutte queste gioie magari effimere che regali a chi ama il calcio, sperando che anche per un attimo coprano la vergogna che ci propinano quotidianamente quelli che infestano i palazzi del potere...
TestataWeb editoriale registrata al Tribunale di Pescara n° 9/89 del 19-07-1989. Direttore editoriale, proprietario: Roberto BERARDOCCO - © 2020Agenzia
Chi gradisce la lettura e' lo spirito libero e indipendente nella
informazione della testataWeb
agenzianotizie.it
© marchio copyright
®Marchio copywriters

Bera World Communications d.o.o.
Kunavarjeva ulica 9 cap. 1000
Lublijana (SI)
Grazie a chi ha la pazienza di leggere i miei punti di vista e a chi
condividerà credendo nel diritto della diffusione del ''vero''...
Per esprimere critiche costruttive e propri punti di vista wathsapp su
+39 377 12 70 870 utenza certificata di Roberto BERARDOCCO 🍀🍀🍀...