LETTERA APERTA DI CAPALDI AL SINDACO DI PRATA D'ANSIDONIA: INTITOLARE UNA STRADA O UNA PIAZZA DI TUSSIO A FRANCO CONTI
31/07/2013

Egregio Sig. Sindaco,
con la presente Le chiedo di volersi cortesemente attivare, con l'Amministrazione Comunale da Lei presieduta, per avviare la relativa pratica che a nome e per conto di amici, colleghi, conoscenti e operatori culturali dell'Abruzzo mi pregio di sottoporre alla Sua attenzione.
La proposta riguarda l'intitolazione di una Strada o Piazza di Tussio - di Prata d'Ansidonia - al compianto scrittore poeta e musicista Franco CONTI che è scomparso l'8 agosto dello scorso anno e che risiedeva da vari anni a Tussio.
Certamente avrà conosciuto il Personaggio che tanto lustro ha dato al Comune di Prata d'Ansidonia con le Sue numerose attività culturali intraprese tra le quali giova ricordare ''il Premio Peltuinum''.
Franco Conti, nato a Firenze nel 1927, ha svolto la funzione di insegnante elementare a Capistrello, Tione degli Abruzzi, L'Aquila - Roio ha scritto numerosi volumi di poesie, di romanzi racconti e fiabe per ragazzi, dando sempre notevole impulso culturale alla scuola di Prata d'Ansidonia insieme alla Sua consorte - Sig ra Maria Bruno Conti, anch'essa docente - in modo particolare negli anni dal 1990 al 2002, periodo nel quale lo scrivente è stato Direttore Didattico di San Demetrio nei Vestini dalla cui Direzione dipendevano anche le Scuole di Prata d'Ansidonia.
Resto a Sua disposizione per ulteriori notizie, chiarimenti e delucidazioni.
La ringrazio sentitamente del Suo prezioso interessamento e resto in attesa di un Suo gradito riscontro
Cordiali saluti.

Prof Dante Capaldi - Via Gennario Finamore, 6 - 67100 L'AQUILA
attualmente domiciliato a Pescara, in Viale Bovio 188, avendo perso la propria abitazione in seguito al sisma del 6 aprile 2009 . tel cell 347 3076193

P.S. Tra le varie documentazioni da me salvate, in seguito al terremoto, c'è anche quella relativa del filmato da me fatto trasferire su dvd del tema dell'Emigrazione, che sotto la mia direzione, fu realizzato a Prata d'Andisonia dagli insegnanti del tempo con a capo il Maestro Paolo Lalli.
Il film, molto vivo ed attuale documenta luoghi caratteristici, strade, detti, personaggi di un Paese - Prata d'Ansidonia - che è entrato nella storia dell'Emigrazione.
Tale filmato fu premiato a Pratola Peligna ed ebbe un premio in danaro che gli stessi ragazzi del tempo utilizzarono per acquistare materiale didattico.
Ciò da me rappresentato potrebbe essere utilizzato nel contesto di qualche manifestazione richiamando per l'occasione i ragazzi che furono i veri protagonisti dei quel lavoro didattico-sociale.
Grazie.