PIAZZA D’ARMI INTITOLATO AD ARRIGO LEONE DI GIANNI LOLLI
30/03/2013

Ho letto dell’iniziativa del gruppo API e dell’Assessore Emanuela Iorio e debbo dire che non sono d’accordo. Ora mi si chiederà o si penserà che sono pazzo….
Vorrei esprimere in modo garbato il mio pensiero e credo che ne ho il pieno diritto di farlo visto che la mia dedizione per lo sport Regina è stato totale ed anche per il mio passata e presente e per ciò che faccio e ho fatto per l’atletica leggera…
Isaia Di Cesare è stato una splendida persona, ottimo tecnico e discreto atleta siamo cresciuti insieme atleticamente... chi può dimenticare gli allenamenti nella palestra dello stadio con il Prof. De Amicis insieme a quei pochi che facevano atletica: siamo nel 1970/72 Roberto Marzolo, Paolo Perrotti, Gino Ciocca, Walter De Luca, Walter Teti, Georgio Sidoni , Claudio Porto.
Al Campo Scuola di Piazza D’Armi sempre con noi pochi, era sempre presente di Un Uomo di grandissimo spessore e che ha portato tanti ragazzi al Campo per insegnarli i principi dell’Atletica Leggera con una dedizione unica ARRIGO LEONE…. Io credo che se il nuovo Campo debba essere intitolato ad una persona, allora signori questo e’ ARRIGO LEONE. La sua dedizione maniacale per l’atletica è stata insuperabile.
Arrigo per chi non lo conoscesse lavorava presso il fioraio Ricci portando i fiori. Come chiudeva il negozio alle 13, eccolo fuggire veloce a piedi al campo dove allenava i ragazzi che volessero fare atletica…Ricordiamo che Concetta Milanese e Paola Aromatario sono state scoperta di Arrigo Leone come molte altre atlete. Un uomo umile e di grande cuore , i suoi pochi risparmi li dedicava totalmente a questi ragazzi che venivano ad allenarsi acquistando il materiale tecnico per loro.
Isaia prese Concetta Milanese per allenarla poi diventata sua adorabile Compagna di Vita. Si è prodigato fine anni 70 sino al 1986 a ricreare un nuovo societa’ di atletica leggera Atletica 80, che ha visto numerosi atleti Fabio Andreassi, Ida Climastone, Delizia Mastrangelo, Paola Aromatario e tanti altri a dominare la scena Regionale ,ma anche Nazionale uno su tutti Franco Farroni che ha corso 100 in 10.4 i 200 in 21.0 ed i 400 in 47.0 per me il velocista abruzzese più forte e completo di tutti i tempi. Questi tempi oggi sarebbero ancora di grandissimo valore, tanto è vero che il ricordo Regionale dei 400 è ancora suo. Ha organizzato il primo meeting Internazionale Città dell’Aquila, dove Giuliana Salce stabili il Record Mondiale sui 5 km di marcia.
La sua dedizione poi e passato al Rugby dove si è dedicato totalmente insieme a Massimo Mascioletti arrivando ai vertici Nazionale come preparatore atletico della Nazionale Rugby.
Isaia non si è più dedicato al Mondo dell’Atletica le sue scelte vanno rispettate e non si può dimenticare di ciò che ha fatto in questo Campo. Credo profondamente e credo che anche Lui sarebbe d’accordo che Arrigo Leone meriterebbe questo grande Onore per tutto la sua dedizione e amore e umiltà per lo Sport Regina.
Grazie Isaia sono sicuro che sei d’accordo con me , ora sei con Arrigo e sono sicuro che state parlando di tecnica e ragazzi e sport che sono state la vostra vita e passione.
Gianni Lolli