AVIS PORTE APERTE DI CRISTINA MOSCA
25/01/2013

La mattina del 27 gennaio apertura straordinaria di domenica con un progetto-pilota per l’Abruzzo
L’occasione per compiere la prima buona azione dell’anno nuovo. Per domenica 27 gennaio 2013 l’Avis comunale di Pescara propone un progetto pilota in Abruzzo: un “porte aperte” per tutti coloro che non hanno modo di donare, o semplicemente conoscere il Centro di Raccolta Sangue, durante la settimana lavorativa.
Il primo centro di trasfusione a nascere in Abruzzo, più di 50 anni fa propone nella sua sede intrattenimento per bambini e colazione offerta, in modo da permettere anche alle famiglie di condividere un momento prezioso come la donazione del sangue. L’appuntamento è nei locali di corso Vittorio Emanuele, 10 a Pescara, dalle 8.00 alle 13.00 di domenica 27 gennaio 2013. È possibile prenotarsi entro le 12,30 di sabato 26 gennaio allo 085/4221129, ma per donare o anche solo raccogliere informazioni su come diventare donatori è sufficiente presentarsi domenica stessa.
«In questa sede avvengono ogni anno oltre 2000 donazioni che altrimenti non avrebbero luogo, in virtù degli orari elastici e perché non tutti si sentono a loro agio in un ambiente ospedaliero – spiega Marco Cozza, presidente dell’Avis (Associazione volontari italiani sangue) comunale di Pescara – Per la nostra associazione transita, ogni anno, circa un quarto della raccolta regionale di sangue, grazie ai nostri 1400 soci, al lavoro dell’autoemoteca, attiva in tutto l’Abruzzo e dipendente dalla sede di Pescara, e alle convenzioni con i Centri di raccolta ospedalieri».