E' MORTO PIETRO SCIBILIA.
20/01/2013

E' morto Pietro Scibilia. Il presidente più ''gettonato'' della storia biancazzurra: sedici anni. Presidente in Serie A nelle stagioni 87-88, 88-89,92-93. Durante la sua presidenza abbiamo avuto giocatori del livello di Junior, Sliskovic, Dunga, Allegri e tantissimi altri campioni. Storici i suoi ''scontri'' con Galeone, con la tifoseria, con il sottoscritto, ma alla base c'era sempre il rispetto per un uomo di solida struttura morale che ha saputo dare alla città di Pescara (lui che veniva dalla Calabria e da Giulianova) una dimensione calcistica mai raggiunta da altri.
Gli uomini di sport non muoiono mai e sono sempre nel cuore dei tifosi: gli stessi tifosi che lo hanno criticato per certi suoi atteggiamenti non sempre condivisibili, sapranno riconoscergli oggi, e sempre, la sua statura di grande dirigente sportivo che a Pescara in particolare, ma allo sport in generale (non solo al calcio), ha dato una conferma di onestà, serietà, lungimiranza, che dovranno essere stimoli per i dirigenti di oggi e del futuro.
Uomini come Pietro Scibilia li puoi anche combattere, a volte, ma li devi sempre onorare, senza alcuna remora, perché sono luce che illuminano il nostro percorso di vita. Onore a Te, grande Pietro, e un abbraccio fortissimo alla Famiglia. Gianni Lussoso.Gli uomini di sport non muoiono mai e sono sempre nel cuore dei tifosi: gli stessi tifosi che lo hanno criticato per certi suoi atteggiamenti non sempre condivisibili, sapranno riconoscergli oggi, e sempre, la sua statura di grande dirigente sportivo che a Pescara in particolare, ma allo sport in generale (non solo al calcio), ha dato una conferma di onestà, serietà, lungimiranza, che dovranno essere stimoli per i dirigenti di oggi e del futuro.
Uomini come Pietro Scibilia li puoi anche combattere, a volte, ma li devi sempre onorare, senza alcuna remora, perché sono luce che illuminano il nostro percorso di vita. Onore a Te, grande Pietro, e un abbraccio fortissimo alla Famiglia.
A Lui e alla Famiglia vada il mio grato ricordo di uomo di sport. Gianni Lussoso.