E' NATALE ANCHE PER SALLUSTI DI FRANCO TACCIA
22/12/2012

Sallusti passera' il Natale a casa. Non quella tutta tempestata di luci e cotillons della Santanche', dove, poverino era ''costretto'' ai domiciliari, m. si presume a casa sua che certamente non sara' così bella. Sono contento perche' forse e' vero che a Natale i desideri si avverano. Pare tuttavia che Sallusti dovra' pagare 15.000 euro per commutare la pena (?) in ammenda. Due domande. E' sicuro che sara' così felice? L'altra invece è questa: dove cavolo li andrebbe a prendere un poveraccio 15.000 euro in una situazione analoga? O a Natale fanno gli sconti pure sulle pene pecuniarie?
Buon Natale, ai poveracci, ovviamente.

Franco Taccia