ATTESTATI D’ONORE A TRE CITTADINI PESCARESI FRA I QUALI IL GIORNALISTA E SCRITTORE GIANNI LUSSOSO SERVIZIO DI STEFANO LEONE
21/12/2012

Attestati d’Onore a tre cittadini pescaresi fra i quali il giornalista e scrittore Gianni Lussoso
SEMPLICE MA TOCCANTE CERIMONIA IN COMUNE CON IL CONCERTO DI NATALE DEL CORO DELLE NOVE
di Stefano Leone
E’ stata una cerimonia che, nella sua sobria semplicità, ha dato il senso comunque di una celebrazione alta e solenne; i giorni dell’avvicinamento al Natale, il coro delle Nove e le sue magiche armonie musicali hanno reso l’atmosfera davvero significativa e piena di partecipazione emotiva.
“L’autentico significato del Natale è la riscoperta dei valori della famiglia, della solidarietà, dell’amicizia, dell’aiuto reciproco e disinteressato. Valori che la nostra amministrazione sta difendendo e portando avanti, attuando misure amministrative che sappiano dare il giusto rilievo a quelli che sono gli elementi fondamentali della nostra società. E oggi abbiamo voluto celebrare il Natale con la grande famiglia del Comune, attribuendo dei riconoscimenti a tre cittadini, non per forza pescaresi, che però hanno saputo incidere e dare onore al nostro territorio, ossia Lucio Fumo, il giornalista Gianni Lussoso, e il Tenente colonnello della Polizia municipale Attilio Gallo, tre uomini che con il loro agire quotidiano hanno dato un contributo straordinario e importante allo sviluppo di Pescara”.
Con queste parole, il Sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia, nel corso della cerimonia, svoltasi presso la Sala consiliare del Comune ha voluto descrivere l’evento. La prima edizione del concerto di Natale 2012, ha reso maggiormente partecipativa la cerimonia stessa. Presenti le massime autorità cittadine, il Vescovo della Diocesi di Pescara-Penne Monsignor Tommaso Valentinetti, l’ex Procuratore Capo della Repubblica Nicola Trifuoggi, il Questore Paolo Passamonti, il Comandante della Capitaneria di Porto Luciano Pozzolano, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Colonnello Odorisio, la Giunta comunale e una classe della scuola elementare di via del Concilio.
“Oggi – ha detto il sindaco Albore Mascia, aprendo la Cerimonia subito dopo l’Inno d’Italia eseguito dal Coro delle Nove – abbiamo voluto organizzare un vero evento dedicato innanzitutto alla grande famiglia del Comune di Pescara, a tutti quei lavoratori che ogni giorno operano nell’interesse del territorio, garantendo impegno, costanza e collaborazione all’amministrazione municipale. Quello che sta per chiudersi è stato senza dubbio un anno difficile, per ogni singolo cittadino, ma anche per l’amministrazione che spesso si è trovata dinanzi alla necessità di effettuare delle scelte, come quella di non installare le luminarie natalizie nella città per dirottare le risorse eventualmente necessarie sulle famiglie. E nell’occasione abbiamo anche deciso di dare un riconoscimento a tre personalità della nostra città, non per forza pescaresi d’origine, ma che sicuramente a Pescara hanno dato tanto attraverso il proprio impegno e la propria attività, persone alle quali va il nostro ringraziamento per il contributo assicurato alla crescita del nostro territorio”.
L’Attestato d’Onore è stato dunque attribuito a Lucio Fumo con la seguente motivazione: “dopo aver dedicato la propria vita al culto dell’Arte musicale e teatrale, ha trasfuso le sue passioni, in virtù di grandi capacità organizzative e umane in una ininterrotta attività ultratrentennale, coniugando la caratura internazionale dei più grandi interpreti con l’amore per la sua città, ponendo costantemente al servizio di quelle espressioni artistiche ogni sua capacità e intendimento, così concorrendo in maniera speciale nell’offrire la sua Pescara all’interesse della ribalta culturale nazionale”; a Gianni Lussoso con la seguente motivazione: “editore, scrittore, innamorato dello sport, ma giornalista nell’anima e di professione, ha accompagnato con il suo slancio generoso e la sua fantasia la vita sportiva di Pescara dai lontani anni settanta del secolo scorso a oggi, mettendo al servizio dei mezzi di comunicazione locali, creati dalla sua talentuosa immaginazione, le esperienze maturate nelle testate nazionali, così associando indissolubilmente lo sport e il giornalismo con la grande profonda passione per la sua terra”; al Tenente Colonnello Attilio Gallo con la seguente motivazione: “per aver servito con serietà, impegno e dedizione costanti la Città di Pescara nel Corpo della Polizia municipale, ponendosi come esempio di equilibrio e disponibilità nei confronti dei colleghi, degli amministratori comunali e dei cittadini, così impersonando l’anima e la missione degli agenti della nostra Polizia municipale, elevandone a simbolo lo spirito di collaborazione e solidarietà, in virtù della dedizione perenne e fedele in difesa dei cittadini e dell’intera comunità pescarese”. Al termine della Cerimonia si è svolto, sempre presso la Sala consiliare del Comune, il Concerto di Natale del Coro delle Nove diretto dal maestro Andrea Zappone che ha regalato al pubblico gospel e spiritual in pieno spirito natalizio.