I CAMPIONATI EUROPEI DI ENDURO A BUSSI SUL TIRINO (PE)
13/10/2012

L'annuncio durante l'incontro con i Motoclub abruzzesi presso la
Sala del Consiglio della Provincia di Pescara

Sarà Bussi sul Tirino (Pe) la sede dei prossimi campionati europei di Enduro, previsti per il 2013. La data non è stata ancora ufficializzata ma fonti sicure danno per certa la scelta di Bussi sul Tirino come sede, appunto, dei prossimi campionati europei di Enduro. L'annuncio è stato dato dall'assessore al Turismo e Sport della Provincia di Pescara, Aurelio Cilli, in occasione di un incontro tenutosi nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 12 ottobre 2012, presso la Sala del Consiglio della Provincia di Pescara. Ad accogliere l'annuncio, atteso nell'ambiente del motociclismo regionale e non solo, c'erano i rappresentanti dei motoclub abruzzesi, della Fmi-Federazione motociclistica italiana e della Uisp-Unione italiana sport per tutti.

Con l'assessore Cilli, inoltre, erano presenti l'assessore regionale al Turismo, Mauro Di Dalmazio e il presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa.

“L'incontro rappresenta un'apertura delle istituzioni nei confronti di chi, da anni, fra difficoltà organizzative e intoppi burocratici, si dedica con passione alla promozione del turismo in moto nel nostro territorio - così l'assessore al Turismo e Sport della Provincia di Pescara, Aurelio Cilli -. E sono felice di poter annunciare che proprio questo territorio sarà sede dei prossimi campionati europei di enduro. Questa di Bussi è un prova importante, che sarà condotta nel massimo rispetto dell'ambiente, come avviene già nelle altre sedi che ospitano eventi simili. Presto forniremo tutte le indicazioni relative all'organizzazione dell'evento”.

“Per noi è un dovere approfondire il tema del mototurismo - ha sottolineato l'assessore regionale al turismo, Mauro Di Dalmazio -. Gli eventi sportivi attraggono e incuriosiscono e sono veicolo di promozione del territorio. La rete amatoriale già attiva in Abruzzo va messa a sistema per coordinare il calendario di eventi e concertare la promozione turistica legata alla moto”. Molto apprezzata dai presenti la disponibilità della Regione Abruzzo.

“Questa amministrazione - così il presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa - opera promuovendo sport e turismo, veicolando le risorse per obiettivi specifici. E il campionato europeo di Enduro ne è un esempio”.

Durante l'incontro è stato sottolineato come il territorio non solo della provincia di Pescara ma regionale, si presti alla scoperta delle sue peculiarità in moto, vista l'offerta naturalistica, artistica ed enogastronomica, per non dire del clima sicuramente favorevole rispetto ad altre località ad esempio del Nord Europa, dove il mototurismo è molto attivo.

“Il mototurismo, il trial, l'enduro, il cross, la minimoto, la mini GP, fino ai raduni di moto d'epoca - ha aggiunto l'assessore Cilli - sono tutti esempi di valida promozione del territorio visto il grande seguito di appassionati che hanno. L'evento di Bussi sarà un primo importante banco di prova dove, con il coordinamento della Provincia di Pescara, ci sarà modo per tutte le province abruzzesi, per la regione, di farsi conoscere, creando peraltro un indotto. Al campionato di enduro si aggiunge un altro progetto: portare in spiaggia, ad esempio fra Pescara e Montesilvano, una competizione cross-enduro come la dodici ore sulla sabbia che si svolgeva anni fa a Lignano Sabbiadoro”.