L'AQUILA CALCIO: ASPETTANDO L'ARZANESE
27/09/2012

Dopo un deludente pareggio nell' incontro con il Fondi, che ha lasciato
davvero l' amaro in bocca visto il bellissimo goal di Umberto Improta al 19'
minuto del primo tempo, i rossoblù si concedono una settimana di ''riposo'' ,
quantomeno psicologico.
Il silenzio stampa voluto dall' Aquila Calcio avrà senz'altro innervosito i
giornalisti ma giocherà a favore dei ragazzi e del tecnico che avranno la
possibilità di vivere una settimana serena e priva di distrazioni, settimana
che si prospettava infuocata.
Numerose le critiche che sono state rivolte agli atleti, al responsabile
dell' area tecnica Ercole Di Nicola, e soprattutto a mister Graziani, autore
di scelte davvero insolite e criticabili, vuoi per timore di perdere
un'altra partita, vuoi per l'indisponibilità di alcuni uomini che ha messo
in ginocchio il centrocampo.
Se in un primo momento le indiscrezioni vedevano un allenatore esonerato o
addirittura in viaggio per ''altri porti'', il lungo ed estenuante Consiglio
di Amministrazione di lunedì 24 settembre conferma Graziani e gli da fiducia
in attesa della conquista dei tre punti, che sembrano un miraggio, non solo
nelle prossime di campionato contro la formazione campana e l'Hinterreggio,
ma anche nell'incontro di Coppa Italia con il Perugia.
Sempre lunedì, in occasione della trasmissione sportiva Sportlive dell'
emittente locale LAqTV, condotta da Enrico Giancarli, i giocatori Ciotola e
Ligorio e il direttore generale Fabio Aureli hanno avuto l'opportunità di
esprimere le loro opinioni riguardo questa crisi iniziale in presenza di uno
dei maggiori esponenti della tifoseria Rossoblù, Feliciantonio Maurizi, che
con toni riflessivi ma comunque pungenti ha esposto il proprio punto di
vista, largamente condiviso, riguardo il tecnico e a pochi ma palesi
problemi fisici di alcuni atleti, Ciotola in primis. Riguardo Ercole Di
Nicola, Maurizi riconosce l'ottimo lavoro svolto in sede di calcio mercato
ma dichiara:'' Non si allestisce una corazzata, con qualche falla per la
verità, per affidarla ad un comandante inesperto...'', ''...non si fanno
scommesse su una questione fondamentale come la guida tecnica'' soprattutto
quando c'è un pubblico che vuole dimenticare gli episodi con cui si è
concluso lo scorso campionato e con un presidente pieno di entusiasmo e
passione per questo progetto.
Viste queste considerazioni, è stato proprio Di Nicola ad incontrare i Red
Blue Eagles ieri sera, al fine di tranquillizzare i propri tifosi e per
mettersi a disposizione per qualunque chiarimento di cui dovessero aver
bisogno. I ragazzi, hanno avanzato un'unica richiesta: vogliono vedere
l'Aquila Calcio briosa, offensiva e soprattutto vittoriosa!!!
Concludendo, quella con l'Arzanese sarà una partita decisiva, non solo per
le sorti di Mister Graziani, ma soprattutto per tenere alto il morale della
tifoseria, elemento imprescindibile affinché non si spenga l'ardore che da
sempre contraddistingue la piazza aquilana.
Anna Maria
Maurizi