L'AQUILA CALCIO DELUDE IL PRESIDENTE... E FIGURIAMOCI I TIFOSI...
20/09/2012

Non mi piace iniziare uno scritto con una premessa ma sul tema la premessa e' d'obbligo.
Pretendere che si vinca sempre e comunque non è possibile, oltretutto sarebbe antisportivo perche' anche gli altri ci provano a pieno titolo.
Cio' detto, con il massimo della serenita' e del distacco possibili, malgrado oltre 55 anni passati a soffrire (molto) e gioire (poco) per la maglia Rossobleu, mi permetterei di rivolgere al Presidente Chiodi, che non ho il piacere di conoscere personalmente ma del quale si dice un gran bene, un modestissimo consiglio, senza pretendere di assurgere al ruolo di grande intenditore, tutto cio' sottolineando che non è comunque opportuno esaltarsi per la vittoria a Salerno e neppure vedere tutto nero per due sconfitte di seguito, giunti come siamo alla terza partita.
Aggiungo anche che se qualcuno dovesse prendersela per quanto dico farebbe le classiche due fatiche inutili, per prendersela e per tenersi quel che dico, perche' parlo solo per amore della Maglia.
E l'invito al Presidente è semplicemente quello di valutare quanto accaduto alla Squadra negli ultimi anni, in termini di scelte tecniche, di atleti acquistati, di allenatori presi su precise indicazioni da parte di qualcuno, non certo perche' autoreferenziatisi, poi silurati e trattati come bidoni.
Quando si prende un atleta non si guarda solo il nome, ma si indaga a fondo su tutta la carriera, sul numero di espulsioni, sulle presenze e sopratutto sugli infortuni e se da questi è guarito perfettamente .
La realta' pero' è che molta gente si è disamorata, non per quanto avvenuto nelle ultime settimane ma per quello che ha visto da qualche anno a questa parte.
Parliamo piu' chiaramente. Al Milan si mette in discussione Braida, alla Juve Marotta (per non aver preso Verratti, porca miseria), al Pescara Delli Carri e così via discorrendo.
Non è per il gusto di fare processi, ma possibile che qui la colpa sia solo degli allenatori e dei calciatori'? Ma, di grazia, vengono da soli o li sceglie e consiglia qualcuno?
Franco Taccia