L'AQUILA -COLLEMAGGIO : VISTA BASILICA E ''SERVIZI'' DI FRANCO TACCIA
24/08/2012

Piazzale di Collemaggio. In fondo al prato la facciata della Chiesa, all'inizio del prato, su lato sinistro, 2 deliziosi W.C. (chimici).
Sono due simpatiche cabine multicolori che fanno da degna cornice a chi volesse scattare una foto o più semplicemente gustarsi la veduta della Basilica. Dall'altra parte comunque, non so se per effetto propedeutico, è posizionato un chioschetto per la vendita di ''crepes'', presumo al cioccolato.
Non dico che andava richiesto il parere artistico di qualche architetto famoso, magari col rischio di ritrovarci sul prato davanti la Chiesa chessò, un'acqua scivolo - che a L'Aquila in effetti manca - o una torre di legno, ignifugo ovviamente, utilizzabile come centro congressi, strutture ambedue assolutamente provvisorie e destinate ad altro sito, dopo la Perdonanza spendendo per smontarle e trasferirle neppure 1.000.000 di euro, però potevano essere posizionati senza meno in luogo più appartato, non solo per la questione estetica ma anche per garantire un minimo di privacy a chi dovesse necessitarne. Ve lo immaginate di fare pipì in mezzo allo stadio Olimpico, con 50.000 persone intorno, anche se al riparo di un box?
Eppure, prima della crisi, ogni tanto viaggiavo e queste trovate geniali non le ho viste davanti alla torre di Pisa, a San Marco a Venezia, o all'Arena di Verona, neppure durante manifestazioni di gran richiamo. Certamente anche li a qualcuno, come si suol dire, ogni tanto gli scappa! Mah!?
Franco Taccia