PRENDIAMOCI PER MANO...
07/04/2020

Gli abruzzesi virtuosi ai tempi del virus con la corona 👑...
E' l'Abruzzo la Regione dove si rispettano di più i divieti imposti dalle restrizioni del Governo italiano per contrastare il contagio da covid-19.
A dirlo e' uno studio commissionato da Panorama che pone la regione Abruzzo al primo posto per gente ferma in casa con una percentuale del 61,3% sempre la stessa regione ha il minore numero di lavoratori fuori casa.
I meno bravi in questo rispetto delle prescrizioni sono gli abitanti della Puglia,
la metà della popolazione non ha rispettato la permanenza coatta in casa. Lo studio vuole evidenziare il comportamento tenuto dalla popolazione italiana divisa per regioni che non appare condizionata dalle situazioni epidemiologiche. Infatti non è stato il numero dei casi positivi o decessi per virus con la corona👑a determinare comportamenti assunti, più o meno virtuosi dall'Abruzzo rispetto ad altre regioni, non è certamente la Regione dove sono stati attribuiti piu' casi di contagio o decessi per il virus con la corona 👑.
Gli abruzzesi sanno bene cosa significa vivere nell'emergenza e rispetto delle regole per uscirne.
Una regione che negli ultimi dieci anni ha vissuto terremoti, alluvioni, nevicate epocali, ha dovuto per forza sviluppare la capacità di assorbire gli urti piegandosi ma senza spezzarsi.
Oggi l'Abruzzo ricorda purtroppo chi perse la vita alle ore 3:09 di quel tragico 9 aprile 2009...
Quella notte la ricordo ancora come fosse oggi.
Appena l'evento ci arrivo' una telefonata dalla nostra prima figlia che era proprio all'Aquila in zona che poi fu definita ''zona rossa'' perché tutto era crollato...
Partii subito per raggiungere il punto di incontro con mia figlia, mi resi conto che era un viaggio della speranza. Più mi avvicinavo più le prescrizioni via radio mi indicavano cambiamenti di percorso. Era l'alba, il sole stava spuntando, trovai, la colonna della Protezione Civile già presente.
Visto l'ovvio impedimento a proseguire, chiesi ad un cittadino locale come fare...
Forse, vista la mia concitazione, mi spiego' dettagliatamente una via Interna per arrivare al luogo dell'incontro, piazzale antistante Basilica di Collemaggio.
Dopo circa 15 km a piedi arrivai all'appuntamento, mia figlia e una sua amica, erano avvolte in una coperta, ma avevano i vestiti addosso...
Erano vestite per via delle avvisaglie prima del boato delle 3,09... Andammo in zona rossa per poter recuperare gli oggetti personali, tutto era crollato, macerie d'appertutto, una delle pochissime abitazioni rimaste in piedi, era la loro, le viuzze del centro storico erano inaccessibili, mi fu mostrato da dove erano state aiutate ad uscire dai compagni di università che abitavano ad un isolato di distanza,
Senza illuminazione, al buio, tutti assieme tenendosi per mano avevano raggiunto un luogo al sicuro.

Non ebbi parole per ringraziare tutti i ragazzi, presenti...
Ero immerso in un pianto inspiegabile, avevo incontrato la Fede e l'immagine di un gruppo di ragazzi sconosciuti tra loro, che si prendono per mano e fidandosi gli uni degli altri, al buio
tra l'odore nauseante delle macerie e il fetore della morte, riescono ad arrivare in un luogo sicuro.
Chi ha due coperte, le dona allo sconosciuto che ha freddo? Chi ha due maglioni, se li sfila tutte e due e li cede a chi ne ha bisogno e così via.
Quella notte, la rivivo spesso pensando a chi non c'è la fatta...
Ho incontrato la Fede, e forse compreso cos'è l'amore e la solidarietà...
Agli Abruzzesi, agli Italiani vorrei dire:
Prendiamo ci per mano anche se non ci conosciamo, un nuovo giorno con il sole arrivera', l'amore, la solidarieta' non può essere fermata nè sconfitta, prendersi per mano tra sconosciuti è un grande segno di amore lo sa anche il virus con la corona👑 che vive in simbiosi con noi nell'atmosfera da circa 4,5 trilioni di anni, dalle ricerche del dott. Stefano Montanari e sua moglie Antonietta Gatti, ricercatori in nanoparticelle, invidiatici da tutto il mondo scientifico e non...
Prenderci per mano, fidandoci l'uno dell'altro con la forza dell' amore potrebbero cambiare tante cose...🐘🦋🐶🐼🐤🐮🦁🐯🐱🐴🐞🐌🐢🦅...
''Una testa piena di paure non ha spazio per i sogni...

🖨️TestataWeb editoriale registrata al Tribunale di Pescara n° 9/89 del 19-07-1989. 💻Direttore editoriale, proprietario: Roberto BERARDOCCO - © 2020Agenzia
Chi gradisce la lettura e' lo spirito libero e indipendente nella
informazione della testataWeb
agenzianotizie.it
© marchio copyright
®Marchio copywriters

Bera World Communications d.o.o.
Kunavarjeva ulica 9 cap. 1000
Lublijana (SI)
Grazie a chi ha la pazienza di leggere i miei punti di vista e a chi
condividerà credendo nel diritto della diffusione del ''vero''...
Per esprimere critiche costruttive e propri punti di vista wathsapp su📱
+39 377 12 70 870 utenza certificata di Roberto BERARDOCCO 🍀🍀🍀...