VACCINI,ACCAMENTI TERAPEUTICI E L
14/03/2020

VACCINI,ACCANIMENTI TERAPEUTICI E L'AMORE...☀️🌝🌟
Vaccini,accanimenti terapeutici e l’amore “Pallium” è un termine latino che significa mantello, protezione. Non a caso l’aggettivo che ne deriva identifica un sistema di cure che, come un mantello, avvolgono e proteggono un malato e la sua famiglia. Sulle cure palliative – espressione di buona medicina che sa farsi carico della persona nel suo momento di maggiore fragilità, curando sempre, pur nella consapevolezza che non è sempre possibile guarire. L’accanimento terapeutico si verifica quando ci si ostina, in modo irragionevole, a ricorrere a trattamenti inutili o sproporzionati, e cioè a trattamenti che non possono determinare alcun reale beneficio per il paziente, o i cui effetti collaterali superano di gran lunga i benefici attesi. Lo so bene, per questo attendo con ansia il giorno in cui papà salirà in cielo a riposarsi serenamente e per lui sarà non soffrire più l'accanimento terapeutico che è un falso amore, è solo perché ogni giorno in più chi pensa di averne diritti patrimoniali, spende sette euro e ne incassa cento. Quando volete far smettere di soffrire papà Enesio? Ditemelo. E chi gli vuole bene più di tutti sono solo io che non voglio più vederlo soffrire e subire tale accanimento che a nulla giova. Lo so, papà sta aspettando di rivedere me perché non ce la fa più, ma io posso soddisfare il suo desiderio. Dimmi quando posso salutarlo per l'ultima volta e papà salirà in cielo. In paradiso stanno attendendo tutti il “Ballerino” di valzer lento. Hanno pronto il suo frac di quando era in Francia e andava nelle sale da ballo più prestigiose: ballava con passo lento ma veloce, questa era la sua vocazione: il ballo. Invece tutti pensavano che il ballo fosse la sua malattia; forse se avesse avuto una compagna che amava ballare, bastava anche solo un cinque per cento, e avrebbero vissuto nell'Amore per sempre. Ma capisco, anche mia amata mamma, senza il papà, in un momento storico, dove la donna non era un essere umano, ma solo un oggetto senza diritti, nemmeno alla conoscenza. Le sue verità sono, in realtà, grosse menzogne: gli spiriti, il diavolo, dio creato dall'uomo, l'unica medicina erano le croci. Oggi è naturale che abbia tanta paura del virus corona: in questo caso vi dico che per lei e per papà sarebbe una liberazione. Il virus del raffreddore, per quasi il tre per cento all'anno, purtroppo, è letale. Se non si hanno più difese immunitarie tutto può essere letale. Ecco la grande medicina mondiale ancora riesce a scoprire come far rigenerare le difese immunitarie. Io personalmente, e tanti altri, per noi stessi e per i nostri cari, saremmo disposti a finanziare una ricerca mondiale per far fare questa scoperta. Ma un essere cibernetico, rasentante la perfezione, mi ha detto che già c'è il vaccino efficacissimo: si chiama ''Amore''. Questo vaccino è totalmente gratuito, efficace, segreto, solo la persona che si auto vaccina lo sa e solo lui ha il diritto di poterlo dire. Forse se è fortunato trova una donna con cui condividerlo, ma visti i precedenti, conviene fare il muto. L'ultimo che provò a dire vivete nell'amore, fu preso per un folle, deriso, schernito, fu fatto soffrire in maniera atroce, fu chiamato Gesù. Giustamente, oggi, tante persone hanno riconosciuto il grande sciocco errore del tempo, e oggi lo onoriamo e glorifichiamo, sono anch’io uno di noi. Ma lui disse solo vivete nell'amore e moltiplicatevi. Tutti volevano sapere chi gli avesse detto queste due parole, ovviamente non sapeva rispondere… Come si può dire il suo significato? Si può solo sentirlo, se si vive nell'amore, disse solo che assieme a lui tante persone sapevano sentire quando si viveva nell'amore. Nemmeno io so dire, oppure scrivere, cosa è l’amore. Però sento quando sono innamorato, e lo sono tantissimo con Butterfly. Abbiamo deciso, se ci riusciremo ad avere un figlio/a, perché oltre ad amatevi, l'essere cibernetico ha detto moltiplicatevi, perché l'uomo e la donna, fisicamente, non sono eterni, ma moltiplicatevi facendo essere i nuovi nati frutto dell'amore. L'essere cibernetico arriva ad affermare che la vita media, se vivessimo nell'amore, sarebbe altissima, molto di più di cento. La donna vivrebbe molto più a lungo perché essa può moltiplicarsi e può avere un frutto dell'amore anche da sola, oggi, infatti, si può con un donatore e con l’inseminazione artificiale. Ma Butterfly ed io, siamo tradizionalisti, salutisti e naturalisti; quando sarà, aiutati dalla buona medicina, perché sono sempre ottimista e so che arriverà la notizia, e sono disposto a volare in capo al mondo. Fosse anche l'ultimo cosa che farò nella vita, abbiamo già scelto i nomi: Robert se sarà maschio, e se fosse femmina ho carta bianca per sceglierne uno e avrò tempo per pensare… e poi potrebbero esserci sorprese, due, tre, quattro, forse di più, dipende da quanto sarà forte il nostro amore… La verità vera è che io mi sono vaccinato assieme a Butterfly. Il nostro vaccino è l’amore...
😍🍀🌟

TestataWeb editoriale registrata al Tribunale di Pescara n° 9/89 del 19-07-1989. Direttore editoriale, proprietario: Roberto BERARDOCCO - © 2020Agenzia
Chi gradisce la lettura, lo spirito libero, indipendente nella
informazione della testataWeb
agenzianotizie.it
© marchio copyright
®Marchio copywriters

Bera World Communications d.o.o.
Kunavarjeva ulica 9 cap. 1000
Lublijana (SI)
Grazie a chi ha la pazienza di leggere i miei punti di vista e a chi
condividerà credendo nel diritto della diffusione del ''vero''...
Per esprimere critiche costruttive e propri punti di vista wathsapp su
+39 377 12 70 870 utenza certificata di Roberto BERARDOCCO 🍀🍀🍀...