CORONAVIRUS FAKE NEWS O SPECULAZIONE FINANZIARIA...?
01/03/2020

I casi di coronavirus in Abruzzo dovrebbero essere saliti a tre, in Italia e nel mondo a tantissimi in più, ma tutti stranamente nelle medesime situazioni, di ritorno da viaggi, in regioni italiane diverse
da quelle dove risiedono contraggono le infezioni da coronavirus e dopo sono tutti curati nelle strutture sanitarie di residenza...
Dopo i test eseguiti dall’Istituto superiore di sanità. L'ultimo più recente trattasi di un uomo ricoverato in isolamento all’ospedale di Pescara. Residente in un Comune dell’area metropolitana Chieti-Pescara, l’uomo era rientrato la scorsa settimana da un viaggio di lavoro in Lombardia.
Aveva accusato da subito alcuni sintomi influenzali e aveva deciso di restare a casa.
Quando, un mese fa, gli esperti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità denunciarono i pericoli delle infodemie che, a colpi di ''nonverità''vere e proprie fake-news, stanno contagiando il mondo reale e virtuale come se non più di quanto stia facendo il coronavirus, non fecero probabilmente i conti con un fenomeno ancora più insidioso, il proliferare delle “ nonverita' ''...
Secondo il mio personale punto di vista, pur riconoscendo la pericolosità delle fake-news del momento che stiamo vivendo non posso non considerare il grande business delle industrie farmaceutiche quotate in borsa che stanno facendo profitti da capogiro.
LE INDUSTRIE FARMACEUTICHE SONO vere e proprie aziende finanziarie che speculano attraverso il business legato alla produzione dei farmaci, ossia di quello che viene percepito come rimedio ai problemi legati al benessere psico-fisico ed epidemiologico.
Un business che produce profitti talmente ampi da farci porre degli importanti quesiti.
La medicina ufficiale non è finalizzata al benessere della popolazione?...
Il suo scopo principale è quello di sopprimere e offuscare le nostre percezioni cognitive, per sottometterci all’autorità, la stessa che controlla i cartelli farmaceutici e le istituzioni mediche.
Naturalmente non tutti i medici sono consapevoli di far parte di un meccanismo così perverso; molti agiscono in buona fede, senza però riuscire a risolvere il problema...
Vi sono esponenti di governo in tutto il mondo che, pur avendo superato la sessantina, viaggiano per il mondo e possiedono l’integrità fisica e la brillantezza di un quarantenne, e non certo perché affidano la loro persona alle cure del sistema sanitario ufficiale. Un sistema che attraverso l’ausilio delle industrie farmaceutiche, multinazionali in gran parte, risponderebbe al disegno degli Illuminati di somministrare sostanze capaci di inibire capacità di ragionamento, sopprimendo funzioni cerebrali, la consapevolezza psichica e l’intuizione ma soprattutto la capacità della mente di connettersi con i livelli superiori dell’essere, unica via di uscita per sfuggire al loro controllo...
In pratica, l’operato delle industrie farmaceutiche servirebbe ad agevolare la messa in commercio di prodotti che contribuiscono all’attuazione del Nuovo Ordine Mondiale.
Dal mio punto di vista sono a pensare che i problemi ambientali, inquinamento, gas serra siano molto più gravi e prioritario, un ragazzo di anni dieci mi ha fatto capire ciò, si perché noi adulti abbiamo il dovere di lasciare alle generazioni futuro una natura migliore e un universo migliore...
Roberto BERARDOCCO
🍀🍀🍀...
A chi gradisce la lettura e lo spirito libero e indipendente nella
informazione della testataweb
agenzianotizie.it

Consulente poliedrico benessere salute ambiente sanità e altri...
Bera pro d.o.o.
Kunavarjeva ulica 9 cap. 1000
Lublijana (SI)

Grazie a chi ha la pazienza di leggere i miei punti di vista e a chi
condividerà credendo nel diritto della diffusione del ''vero''...

Roberto BERARDOCCO 01/03/2020
Copyright
Copywriters

Per esprimere critiche costruttive e propri punti di vista wathsapp su
+39 377 12 70 870 utenza certificata di Roberto BERARDOCCO...
Good luck