SONO PROPRIO DEI DILETTANTI ALLO SBARAGLIO
11/07/2019

Assemblea di Lega B oggi, giovedì 11, a Milano. Presenti diciotto società su diciannove oltre agli 8 nuovi club che disputeranno la prossima Serie BKT.
Prima delle comunicazioni del presidente è stato approvato il pre-consuntivo della stagione 2018/2019.
All’ordine del giorno anche la discussione sulle date della Serie BKT 2019/20: il campionato inizierà sabato 24 agosto con l’open day, come ormai da tradizione consolidata negli ultimi anni, che verrà disputato il giorno prima, ovvero venerdì 23 agosto.
La fine della stagione regolare è invece prevista per il 14 maggio.
Visto il successo di pubblico negli stadi delle ultime stagioni, è stato confermato il pacchetto di gare durante le festività natalizie. Le ultime due giornate del girone d’andata si disputeranno dunque a Santo Stefano e il 29 dicembre.
La sosta prenderà quindi il via il 30 dicembre e terminerà il 17 gennaio.
Come già accaduto nello scorso campionato, la Serie BKT giocherà a Pasquetta, il 13 aprile, mentre saranno 4 i turni infrasettimanali.
Intanto continuano le manovre del Pescara sul mercato che prevedono non solo operazioni in entrata. Il Pescara ha ufficializzato due cessioni, entrambe alla Ternana dell'ex diesse Luca Leone. Mattia Proietti si trasferisce in rossoverde a titolo definitivo, mentre Alexis Ferrante approda in Umbria con la formula del prestito.
Riporto una nota che riguarda gli abbonamenti e la fonte è la stessa pescaracalcio.com:
''Unica e inimitabile è l’atmosfera dello stadio: l’attesa, l’esultanza, la gioia, la rabbia, le urla e gli abbracci. È possibile vivere tutto questo nello Stadio Adriatico “Giovanni Cornacchia” riconfermando o acquistando ex novo l’abbonamento 2019/2020 della Delfino Pescara 1936...'' Sollecitato dalla prosa offertaci dall'ufficio stampa del Delfino, ho voluto vedere lo spot realizzato per promuovere la campagna abbonamenti.
Dire che è squallido e dilettantesco è poco. Sapendo che all'interno del settore della comunicazione del Delfino c'è anche Luca Teseo che, per anni, è stato regista di alcune mie fortunate trasmissioni, mi auguro fortemente che lui non sia in nessun modo coinvolto nell'operazione promozionale.
Tre momenti dello spot slegati e senza alcuna espressione artistica: Bruno Nobili che chiede se è pronto il caffè, il centrocampista del Pescara Bruno che conferma che il caffè è pronto, Zauri con il pulmino (una specie di autocarro) che dice di andarli a prendere... i tifosi per farli abbonare e dulcis in fundo un primo piano di Nella Grossi.
Già il titolo RicominciaAMO fa capire il desiderio freudiano del Ferguson dei colli di prendere all'amo il maggior numero possibile di pesci abbocconi... considerando le operazioni di mercato presentate per grossi colpi ma che dovranno ancora avere la verifica del campo; poi lo sfottò al povero Bruno che, essendo genero del ''padrone'' e, quindi, di fatto ''comproprietario'' dello stabilimento, non può essere considerato semplicemente ''barista'', così come chi zappa la propria terra non è un contadino; e poi l'idea di chiudere con il primo piano della Grossi, che sembra un pomodoro maturo e pronto a scoppiare sotto il sole, è da rabbrividire, e farebbe bene la signora Grossi a chiedere i danni per l'immagine promossa...
Se avevamo qualche dubbio sul dilettantismo dell'entourage del Delfino, ce lo siamo tolto: sono proprio dei dilettanti allo sbaraglio. (Gianni Lussoso)