IL PAREGGIO DI VENEZIA COMMENTATO DA TECNICI E SPORTIVI
05/05/2019

Che si sia trattato di un pari amaro, è indubbio; dire che il Venezia non lo ha meritato, mi sembra inesatto: addossare la colpa dei due punti persi all'arbitro mi sembra troppo semplicistico. Quasi per un 'divertissement domenicale' ho messo insieme delle dichiarazioni di addetti ai lavori e di tifosi per avere un quadro di insieme e per avere la conferma che il calcio è davvero visto in maniera ''personale'': come dire che ognuno pensa e crede di avere ragione.
La primo commento è del presidente Sebastiani: “La prestazione non mi è piaciuta. In queste partite dovremmo comandare il gioco. Non è stato così. Pari giusto. I play off possono slittare”.
Il nostro ''Ferguson dei Colli'' continua con sottile cattiveria a criticare Pillon e a preparare le basi per una bocciatura nel caso di un finale di torneo non all'altezza dei desiderata dei tifosi. Il presidente, però, dimentica di dire che ha indebolito la squadra del girone di andata e che elementi come Balzano, Pinto, Bruno, Marras, Bellini, Monachello, Antonucci, Crecco, Del Grosso, sono tutti giocatori da rispettare per l'impegno ma INADEGUATI per una Serie B di alto livello e poi mi chiedo chi è quel carneade che risponde al nome di Elizalde che tutti vorrebbero acquistare e che non gioca mai?
Ascolto Pillon che dice: ''Come si fa a non essere arrabbiati? È colpa nostra, abbiamo avuto la possibilità di chiudere la partita e non l'abbiamo fatto.''
Analizzo mentalmente la partita e devo riconoscere che, effettivamente il Pescara ha avuto serie occasioni per vincere ma gli ''orrori'' dei nostri attaccanti hanno evitato il peggio al Venezia che, però, bisogna onestamente riconoscere, ha avuto anche le sue belle occasioni perse. Come dire che, alla fine, il pareggio poteva essere considerato giusto, o quasi.
Mi diverto a leggere i commenti dei tifosi
Duro quello di Piscar2 che, però, mi pare abbia inquadrato bene, anche se con amarezza, la situazione: ''Pillon sta per fare i playoff con una squadra composta da scarti di altre squadre di serie B e buoni giocatori di Lega Pro, quindi, come va va, sarà andata bene. E pinsem a tinerc stu scem di allenatore pure l'anno prossimo prima che cullu' si n'ariesc con Bruno o Epifani in panchina e c'armann dritt in Eccellenza!''
Meno drastico e più vicino alle esigenze del presidente il tifoso Nuccio83 che scrive: ''Con tutto che reputo Sebastiani il primo colpevole della mancata promozione diretta perché come al solito a gennaio ha fatto una catastrofe, devo riconoscere che ha ragione a lamentarsi dell'atteggiamento della squadra... è vero che ci sono squadre più forti di noi ma a quanto pare riusciamo a farci mettere sotto anche da squadre ridicole come Venezia e Carpi! Qui non è un problema di uomini ma di mentalità! Credo che andremo ai playoff ma non per merito nostro ma per demerito di altri... e aggiungo anche che vincere contro la Salernitana sarà molto dura e in base a quanto visto nelle ultime partite, dubito fortemente che ciò avvenga.''
Lapidario e duro, audere.semper, che invita ad analizzare il reale valore della rosa del Pescara e, indirettamente, mette in buona luce il risultato raggiunto finora per merito, credo di capire, del mister che ha saputo far fronte alla inadeguatezza dei giocato avuti a disposizione soprattutto dopo gennaio: ''Leggo post che se la prendono con la sfortuna che il Venezia non ha meritato il pareggio che il rigore non c'era... leggo di tutto e di più... molti hanno perso anche il senso del gioco del calcio non vedendo la incredibile scarsità di questa squadra che farebbe brutta figura anche in Lega Pro! non ci rendiamo conto più di niente, non sappiamo più cos'è il gioco del calcio! Pazzesco, veramente pazzesco, quando bisognerebbe solo dire che questa squadra è la peggiore della B... leggete per favore i nomi della rosa, fate un'analisi attenta sui singoli nomi in merito a età, provenienza, storia, prospettive, dopodiché tirate le somme! Fatelo ad uno ad uno poi tirate le somme! Buonanotte''. Aggiungo una mia personale chiosa: Però, caro audere.semper, questa rosa, con il buon lavoro di Pillon aveva chiuso il girone di andata in una posizione estremamente positiva...
Chiudo con un commento del signor Secerabjarnason che dice: ''Ma perché credete a tutte le cazzate che leggete? Soprattutto poi quando sono scritte dal decano dei cazzari nostrani''.
Un commento a dir poco inelegante, che dimostra come spesso, alcuni della sua levatura, aprono bocca per dar fiato al ''nulla'' di cui sono portatori, soprattutto perché nulla avrebbe a che vedere con il Pescara e con il pari di Venezia.
A voler tentare di giustificare il suo ''nulla'' si potrebbe arrivare a pensare che volesse riferirsi alla notizia apparsa sui giornali locali dell'acquisto da parte di Sebastiani della quota di proprietà del socio della sorella del presidente che, in questo modo, ha avocato alla famiglia l'intera proprietà del Belvedere...
Ma questa notizia che c'azzecca con i commenti proposti da Forzapescara. com sotto il titolo: Pari e pianti a Venezia? (gianni lussoso)