SOLO LA CURVA NORD CHE HA ADOTTATO PILLON PUÒ SALVARLO
10/10/2018

Solo 3663 abbonati, giusto risultato della gestione precedente del ragioniere Sebastiani, non possono garantire lo stadio pieno ma l'entusiasmo crescente, sì.
Dopo la nota positiva dei risultati e del relativo primo posto in classifica, l'altra nota che fa ben sperare è il rapporto che si è instaurato tra la Curva nord e Pillon, un rapporto, o se volete feeling, che non c'è con il presidente.
La Curva Nord, sempre molto sensibile ai cambiamenti di marcia e agli umori del campionato, ha capito che Pillon è l'uomo giusto per questa stagione e che ha saputo creare un equilibrio molto soddisfacente tra i vari reparti esaltando le prove di tre ''vecchietti'' (Campagnaro, Del Grosso e Balzano) di due ottimi giocatori come Machin e Marras, e con i giusti cambi in corso ''d'opera'' ha trovato la maniera di meritarsi il primo posto con i suoi ragazzi realizzando l'en plein di 4 vittorie in casa e 3 pareggi fuori, come dire perfetta meda inglese che è poi quella che vale per definire la vera classifica.
Ma, siccome il lupo perde il pelo ma non il vizio, e ben sappiamo che la concezione di vita di un ‘uomo economico,’ è fondamentalmente egoista, e il cui unico scopo è massimizzare razionalmente i propri utili, vale a dire il proprio migliore interesse.
Ciò che quelli che parlano ''cibbato'' chiamano l’assiomatica dell’interesse, altro non è che la traduzione in termini filosofici di questa disposizione naturale dell’essere umano all’egoismo, ci fa ben capire come il mercante di casa nostra abbia proprio nel suo DNA, la realizzazione del suo profitto, fregandosene degli interessi sportivi e della passione dei tifosi. Quindi, solo l'intervento deciso, puntuale, massiccio della Curva Nord, può salvare il Delfino e dare la possibilità a Pillon di finire il campionato con questa squadra.
Ma il ragioniere ha già la ''bavetta'' che gli cola dal labbro pensando a ciò che potrà arraffare a gennaio con Machin, Marras, e altri virgulti che stanno crescendo sotto l'attenta cura di Bepi Pillon. Quindi, a mio modesto parere, solo la Curva, che ha già penalizzato la brama di guadagno del ragioniere, limitando gli numero degli abbonati, potrà bloccarlo nel tentativo di vendere i pezzi migliori prima della fine del campionato.
Ragazzi, se ci siete, se siete quelli di Piazza Sant'Andrea, cacciate fuori il potere che vi deriva dall'essere un gruppo coeso, e non fatevi intimidire dalla presenza dei due mastini del ragioniere e salvate il campionato del Delfino. (Gianni Lussoso)