ADESSO COSA PUÒ SUCCEDERE?
18/06/2018

La questione riguardante la Pescara calcio, la sua contabilità, la denuncia di Danilo Iannascoli, la relazione del dottor Mancinelli, la controrelazione dell'ufficio di consulenza napoletano, stanno a significare che la vicenda è una brutta vicenda, delicata e pericolosa.
Ni sono interessato presso ambienti vicini al Tribunale aquilane e tutti sono stati concordi nel dirmi che le strade sono due o commissariamento o chiusura indolore per Sebastiani della vicenda. Se ci sarà una chiusura favorevole alle tesi dell'avvocato Milia, si saprà in breve tempo, altrimenti si dovrebbe aspettare fino a metà luglio, se non oltre.
Ho chiesto qualche delucidazione ma, imponendomi l'anonimato della fonte, cosa che ho garantito, perché la legge prevede una protezione esplicita e chiara del diritto dei giornalisti di non divulgare le informazioni identificanti una fonte, conformemente all’articolo 10 della Convenzione per la salvaguardia dei Diritti dell’Uomo e delle Libertà fondamentali denominata: la Convenzione.
Il sunto di quanto dettomi: la questione inerente il Delfino 1936 e il suo presidente riguarderebbe alla fine il presidente sul piano personale e la società calcistica non dovrebbe subire danni di sorta. Se le cose stessero indirizzate favorevolmente per Sebastiani, le conlusione sarebbero già state rese note. Il ritardo invece, fa temere unma decisione non favorevole, e quindi, si potrebbe pensare ad un commissariamento alla fine di luglio per dar modo a Sebastiani di fare i movimenti relativi alla iscrizione e al mercato estivo.
Che cosa prevedrebbe il commissariamento?
Al termine della fase di contraddittorio con le difese davanti al gip, un amministratore giudiziario sarebbe nominato dal giudice, senza che il commissariamento pregiudichi il normale prosieguo dell'attività del sodalizio.
''Infatti, esso è un provvedimento che serve a tutelare la società, a far sì che continui la propria attività in maniera regolare, tranquilla e senza impedimenti”,
In cosa consiste concretamente il commissariamento?
''E’ una gestione esclusivamente amministrativa. Viene affidato l'incarico ad un amministratore giudiziario affinché l’azienda sia amministrata regolarmente e vada avanti con attività, pagamenti stipendi, tasse, contributi, imposte. L’incarico è inteso a salvaguardare e sorvegliare la società e il commissariamento ha un tempo precisato, a termine, che sarà deciso dal Giudice e che può essere di pochi mesi o più.”
Nel passato è capitato al Foggia di venire commissariato ma questa è una procedura non usuale.
Il Pescara, comunque, per bocca del suo presidente è in vendita e ci sarebbero dei potenziali acquirenti.
I tifosi, comunque, sempre attenti a seguire le vicende della società, sembrano piuttosto tranquilli e disposti a credere in una soluzione meno dura possibile della vicenda.