SÌ ALL'ENTUSIASMO, NO ALLA ESALTAZIONE.
23/04/2018

Vittoria che porta il Pescara a 42 punti e fa tirare un grosso respiro di sollievo a tutta la tifoseria che passa, rapidamente, da uno stato emotivo all'altro, senza mezze misure. L'esperienza mi porta a scrivere ''sì all'entusiasmo e no alla esaltazione.''
Con i tre punti sullo Spezia è stato fatto un passo importante in avanti ma c'è bisogno di conferme. I cinque minuti di pazzia calcistica, dopo il tre a zero, devono far riflettere e porvi rimedio con una sana analisi anche mentale della partita.
Voglio ricordare che il 20 aprile avevo pubblicato anche su FB: ''Giochiamo a fare i pronostici
Leggendo i commenti dei tifosi e notando le molte preoccupazioni e, direi, anche le paure per questo finale di campionato, facendo una simulazione con un software delle probabilità dei risultati in vista del finale di stagione, considerando i dati che riguardano trend degli ultimi due mesi di campionato, trend generale, vulnerabilità negli scontri diretti e alcune altre variabili, sulla base di queste valutazioni, è altamente probabile, che il Pescara si salvi direttamente oppure, nella ipotesi più negativa, faccia i playout contro l'Entella.
Le uniche due partite che possono far saltare il banco cono Pescara - Ascoli e V. Entella - Novara.
Infatti, considerando il reale valore dello Spezia che deve far fronte a delle assenze importanti, è possibile anticipare che il Pescara domani vincerà e si porterà a 42 in classifica; poi prevedo un pareggio a Terni e arriverebbe a 43 punti in classifica; pareggia in casa con il Cesena e si va a 44; poi trasferta di Novara e potrebbe essere difficile fare risultato; poi in casa scontro al calor bianco con l'Ascoli, e per ultimo trasferta difficilissima a Venezia.
Pertanto, la disputa dei play out o salvezza diretta, dipenderà, a mio avviso, dalla partita in casa con l'Ascoli.
Pur con tutte le preoccupazioni giustificate, credo che si possa dire che, in un modo o nell'altro salveremo la categoria, e poi il ragioniere dovrà rendere conto del misfatto calcistico compiuto ai danni di un'intera città.''
Ebbene, anche se con un po' di sofferenza, i tre punti sono arrivati, come da pronostico, ora bisogna andare a prendere almeno un punto a Terni. Insomma, la serie B, mi pare di poter confermare sulla riveduta analisi dei risultati registrati, Il Pescara se la giocherà in casa contro l'Ascoli. Tifosi della Curva, preparatevi con il vostro rinnovato entusiasmo, ma non lasciatevi coinvolgere dalla esaltazione che porta a non vedere nella giusta ottica le varie situazioni . (Gianni Lussoso).