LE CIFRE PARLANO CHIARO
11/12/2017

Le cifre parlano chiaro: nelle ultime otto gare, una vittoria, due pareggi, cinque sconfitte. Siamo ai margini della zona play out.
Zeman dice: Non sono preoccupato, se la squadra gioca così mi sta bene, dobbiamo solo eliminare gli errori. Abbiamo fatto di nuovo molti errori e gli errori si pagano. Non siamo mai andati sotto agli avversari, abbiamo giocato sempre meglio, ma facciamo errori che ci costano dei punti. Spero di uscirne lavorando di più e spero che si possa lottare per qualcosa di più della salvezza. Il risultato non corrisponde a quello che è successo, ma loro hanno sbagliato di meno. Zampano zoppicava, non cambio un giocatore perché fa un errore''.
Come dire che il Pescara ha avuto mancanza di risultati e non di gioco. Non ci possiamo, però, accontentarci e ritenerci al sicuro da un'eventuale disfatta.
La partita contro il Novara assume un grossa rilevanza e sarebbe opportuno per la società non perdere la testa, decisioni come quella di annullare la cena di Natale sembra più frutto di una reazione dettata dall'ira e non da valutazioni tecniche e psicologiche.
Mi chiedo come mai il presidente non utilizza la saggezza e la conoscenza del calcio (sia da giocatore vero e sia da dirigente assennato) del socio Gabriele Bankowski che potrebbe evitargli certe posizioni antipatiche e certi errori nella comunicazione?
Si rende conto il presidente che, pian piano sta perdendo i contatti con la tifoseria e con la realtà del campionato?
Non sempre l'egocentrismo paga, impari a delegare ad altri alcune delle funzioni che potrebbero aiutarlo a risolvere la questione legata ai rapporti con l'ambiente.
Non si fidi solo e soltanto degli ''yesman'' che sarebbero i primi a tradirlo nel caso di una situazione pesante.
Il prossimo avversario, il Novara, ha 23 punti frutto di 6 vittorie, 5 pareggi e 7 sconfitte. Fuori casa ha conquistato 4 vittorie, 3 pareggi, 2 sconfitte. In complesso ha segnato 22 gol e ne ha subiti 21. Come dire, un avversario temibile.