CHE PENA...
15/03/2016

Ci sono tante cose che ti fanno pena nella vita, la sofferenza degli anziani, lo stato di bisogno di chi non ha reddito, la solitudine di chi ha perso una persona cara... ma fanno pena anche altre situazioni, meno pregnanti, ma ugualmente degne di essere messe in rilievo: un presidente di società che si ''accatta''la simpatia dei lecchini; un giornalista che, pur avendo alle spalle una testata di prestigio, si umilia a dipingersi di marrone il naso; una redazione televisiva che ti fa il terso grado prima di richiamarti per una telefonata di comodo... e via di questo passo.
Molte cose ci fanno pena ma le consideri per quelle che sono, delle iatture che colpiscono i meno abbienti e i meno fortunati. Ma non puoi accettare le posizioni di coloro che dovrebbero essere i guardiani delle verità (anche se sono difficilmente etichettabili) e che si lasciano ''accattare'' come prostitute degli stradoni per una pacca sulle spalle o per una rata di Suv, o per dei favori personali... Questi fanno davvero pena.
Ma ancor di più fa pena il padrone del vapore che si propone come un coraggioso che ci mette la faccia, ma sbaglia l'organo fisico, ma si assicura prima che le telefonate siano quelle degli amici sicuri e che non ci siano possibilità di interferenze da parte di chi vorrebbe dire la sua.
Alla fine del pietoso show se ne torna a casa, il cavaliere sceso dai colli, con la sicumera di chi ha conquistato la marina... e a poco prezzo. Del resto chi sa fare mercato sa anche ''accattare''.
A proposito, è più penoso chi accatta o chi si fa accattare?