TUTTO NELLE MANI DI ODDO
29/02/2016

Oddo si è conquistato la stima e la fiducia dei tifosi biancazzurri con un lavoro preciso, efficace, redditizio che l’ha portato prima, a conquistare i play off, poi a rasentare la promozione mancata per pochi “centimetri”, infine a cominciare l’attuale campionato con una serie di prestazioni di alto livello che hanno consentito al Delfino di attestarsi in terza posizione in classifica.
Tutto è nelle mani di Massimo Oddo: lui ha dato il consenso ad alcuni giocatori e ad altri ha detto no, prendendosi il carico delle sue scelte.
Nel corso di queste 28 partite giocate (14 vittorie, 7 pareggi e 7 sconfitte), con 44 gol segnati (terzo miglior attacco) e 32 subiti (nona difesa del torneo) ha messo al sicuro, quanto meno, la partecipazione ai play off, ma tutto è ancora possibile nelle gare restanti. Ma, come scrivevo prima, tutto è nelle sue mani. In queste gare ci sono state delle piccole sbavature alle quali ha sempre saputo rimediare: orbene, ora ci attendiamo che non ci siano più e che gli esperimenti li faccia solo e soltanto al Poggio e in campo mandi la formazione migliore senza far correre rischi inutili a questa sua formazione.
Il carattere di Oddo piace perché è concretamente sicuro delle sue decisioni e se a volte appare un po’ sulle righe si capisce bene che lo fa per caricare e l’ambiente e i suoi ragazzi: è, senza dubbio, un motivatore e un comunicatore efficace.
L’importante, a mio modesto avviso, è che non si lasci prendere dalla esaltazione agonistica ma resti nell’ambito di un sano entusiasmo.
Quello dell'entusiasmo non è uno stato d'animo che si riduce a una semplice eccitazione partecipe. È qualcosa di molto più profondo, potente, massiccio. È il risvegliarsi di una forza che ci invasa tramite la quale non c'è meta che non sia a portata di mano, non ostacolo che non possa essere abbattuto, non collettività che non ne possa essere travolta e coinvolta. È lo stato d'animo attivo, centrato e sorridente che schiude l'infinita realizzabilità dei sogni.
Non a casa la parola “entusiasmo” deriva dal greco: en dentro thèos dio. Il dio dentro.
Se Oddo saprà rispettare questo stato d’animo, travasandolo nei suoi ragazzi, ogni traguardo positivo sarà nelle sue possibilità.
Ecco perché confermo che tutto è nelle mani di Oddo.