DUE DIVERSI MODI DI VIVERE L’INIZIO DI PRIMAVERA.
28/03/2015

Il Delfino e il suo presidente, il ragionier Sebastiani, due diversi modi di vivere l’inizio di primavera: Il Delfino, perde quattro punti in due partite (Bari in casa e La Spezia in trasferta con tutto il secondo tempo in superiorità numerica) e si morde le mani per le occasioni mancate (clamorosa quella di Melchiorri) e il ragionier Sebastiani gongola registrando due “episodi” che potrebbero portarlo a fare il salto di qualità nella imprenditoria locale: acquisto della City da parte della Regione a suon di milioni pubblici e possibilità di cambiare la presidenza della BCC con la possibilità concreta di accedere a possibilità creditizie di grosso spessore.
Che la City fosse una palla di piombo legata ai suoi piedi e a quella dei suoi soci, era risaputo. Alcuni milioni di euro appesantivano il rapporto e non facevano presagire nulla di buono fin quando, il presidente della Regione, ha risolto ogni problema dando la possibilità, non solo di azzerare “l’appesantimento”, ma di far guadagnare al gruppo diversi milioni di euro pubblici. Inoltre, se nelle prossime elezioni di fine aprile, il suo gruppo dovesse ribaltare la situazione di comando della BCC, per il ragioniere si aprirebbero orizzonti al momento impensabili o solamente sognabili.
Ed ecco come l’inizio di primavera presenta colori diversi ai due personaggi in questione: Al Delfino un azzurro un po’ sbiadito e al Ragioniere un rosso fuoco (sempre che sappia stare attento a non bruciarsi... col fuoco).
Il Delfino dovrà lottare ancora per risolvere i suoi problemi, vista la maniera insensata con la quale perde punti pesanti con un gioco assurdo fatto di palla lunga e pedalare vecchio di almeno venti anni. Il Ragioniere, invece, ora deve solo realizzare i suoi più arditi sogni visti gli aiuti concreti che arrivano dagli amici beneficati in tempo di elezioni.
Chi, invece, ancora può godersi la sua primavera è il tifoso che vede il suo presidente, in altre faccende affaccendato, e con interessi calcistici che non sono proprio in sintonia con i suoi. Infatti, per il ragioniere, sono interessi calcistici, per il tifoso, passione calcistica.