SAMBUCETO SI CONFERMA CITTA’ DEL RUGBY (DI STEFANO LEONE)
15/12/2014

E’ stata una lunga giornata di sport quella che oggi, domenica 14 dicembre 2014, si è svolta sul campo nel complesso sportivo della Cittadella dello Sport a Sambuceto. Di sport e di rugby, illuminata e riscaldata da una limpida e gradevole giornata di sole. Tre partite in sequenza, tre serie diverse ma stesso impegno e agone sportivo. Si è iniziato alle ore 11.00 con l’incontro della categoria Under 16 che ha visto scendere in campo la Sambuceto Rugby contro la Old Pescara Rugby. Bella partita, divertente e avvincente. Ha prevalso la formazione della Sambuceto Rugby che ha regolato gli avversari con il risultato, piuttosto netto, di 36 a 5 frutto di sei mete delle quali tre trasformate. I 5 punti degli ospiti sono frutto, invece, dell’unica meta, peraltro non trasformata. A seguire, sono scese in campo le due formazioni della categoria Under 18 che, come da calendario, sono state ancora la Sambuceto Rugby contro i pari età della Old Pescara Rugby. Anche in questa categoria, vittoria dei padroni di casa che, con il punteggio di 38 a 19, hanno portato al termine partita e vittoria non del tutto, però, prive di difficoltà. Buona la prova delle due formazioni anche se, nonostante il risultato, i padroni di casa in qualche circostanza sono apparsi troppo individualisti e poco inclini al calcio a seguire per guadagnare il campo avversario. Alle 14.30, poi, l’apice della giornata con le squadre del campionato di serie C1. Impegno preventivamente difficile, come poi si è rivelato in realtà, che ha visto di fronte la Gran Sasso Sambuceto Rugby alla prima in classifica del girone, quell’Avezzano Rugby che, sceso dalla serie B, ha tutte le premesse e le intenzioni di tornarci subito. L’incontro non ha quasi avuto storia anche se, per dirla tutta, il risultato finale è apparso eccessivamente largo ma nulla da recriminare. 33 a 10 in favore degli ospiti apparsi potenti fisicamente e veloci nel gioco alla mano. La Gran Sasso Sambuceto Rugby, ha giocato la sua partita senza mai tirare indietro impegno e concentrazione ma, gli avversari sono apparsi squadra quadrata e tonica con qualche giocatore con una tecnica ed esperienza individuali davvero di grande pregio. Primo tempo con il risultato già abbondante per i gialloneri marsicani: 19 a 3, frutto di 3 mete (nessuna trasformata) mentre, per i blu padroni di casa un calcio piazzato a segno. Secondo tempo ancora con l’Avezzano a macinare gioco e i padroni di casa a rincorrere. Ancora due mete (entrambi trasformate) per i marsicani che sanciscono i loro 33 punti. I 10 dei padroni di casa, invece, sono stati frutto di un calcio piazzato nel primo tempo e di una meta trasformata nel secondo tempo. Qualche ingenuità di troppo ha fatto il resto. Al termine dell’incontro, i due tecnici, Gianluca Capone e Claudio Recinella sono apparsi sereni e consci della forza degli avversari. “Onore al merito per l’Avezzano – ha detto Gianluca Capone al termine dell’incontro – che ha giocato come prevedevamo e sapevamo. Credo che il risultato sia eccessivamente punitivo per noi ma non c’è nulla da recriminare. Hanno meritato la vittoria e dimostrato che il primo posto in classifica nel girone non è casuale”. Nonostante la sconfitta la Gran Sasso Sambuceto mantiene il terzo posto in classifica che è l’obiettivo per entrare nel novero delle squadre che si giocheranno la pool promozione.

SERIE C1 – GIRONE G (POOL 2) – 8° GIORNATA

I RISULTATI
Abruzzo Rugby Chieti - ASD Arieti Rugby Rieti 0 - 32
CUS L'Aquila Rugby - Old Pescara Rugby 55 - 7
Gran Sasso Sambuceto - Avezzano Rugby 10 – 33

LA CLASSIFICA
Avezzano Rugby 32
Arieti Rugby Rieti 25
Gran Sasso Rugby Sambuceto 21
Abruzzo Rugby Chieti 16
CUS L'Aquila Rugby 15
Old Pescara Rugby 0