LA GRAN SASSO SAMBUCETO RUGBY ESPUGNA IL CAMPO DEL PESCARA
09/12/2014

Serie C1, (Girone G Pool 2), la Gran Sasso Sambuceto rugby espugna il campo del Pescara
Si torna secondi in classifica in solitudine e domenica prossima in casa contro la capolista Avezzano
(di Stefano Leone)

La sconfitta interna di sette giorni fa è già nel dimenticatoio e, la Gran Sasso Sambuceto Rugby si riprende partita, vittoria e secondo posto in classifica in solitaria. Supera proprio la formazione laziale del Rieti che, la scorsa settimana, fu corsara sul campo di casa. La “Cadetta” della Gran Sasso, con i colori della Sambuceto Rugby, va ad espugnare il campo del Pescara che, con la sconfitta subita rimane ancora a zero punti in classifica. Il risultato, infatti, ha visto prevalere il quindici di Gianluca Capone e del preziosissimo Marcello Recinella; 10 – 46. Per i padroni di casa del Pescara i punti sono arrivati da una meta trasformata nel primo tempo e un calcio piazzato nel secondo. Per la Gran Sasso Sambuceto Rugby tre mete delle quali una trasformata, nel primo tempo, ben quattro mete delle quali tre trasformate nel secondo tempo. L’incontro si gioca sotto un sole quasi primaverile che sembra quasi voglia premiare i ben 5 Under 18 schierati in campo dal coach Gianluca Capone. Salta subito all’occhio la briosa turnazione degli azzurri che mettono in vetrina chi, fino a questo punto del campionato, non ha avuto ampio spazio. Il match parla da subito la lingua del team di Capone e Recinella che già al 5’ va in meta. Il predominio del campo è tutto per la Gran Sasso Sambuceto che staziona costantemente nella metà campo avversaria. I punti si susseguono gli uni agli altri con un Pescara che comunque, a metà del tempo, prova a reagire approfittando anche di una certa eccessiva sicurezza degli avversari. Prima frazione di gioco che si chiude sul 20 a 7 in favore della Gran Sasso Sambuceto. La seconda frazione del match inizia a vedere la rotazione dei giocatori in maglia blu che, forse eccessivamente consci della superiorità mostrata dal campo, si distraggono in alcune occasioni consentendo così ai padroni di casa del Pescara di farsi sotto anche in meta. Con il passare dei minuti, però, bravi nel recepire i consigli di Capone e Recinella dalla panchina, i giocatori della Gran Sasso Sambuceto riprendono il bandolo del gioco e segnano anche con gli esordienti Under 18. E’ il caso, a esempio, di Braconi che quasi alla mezz’ora, va in meta e segna egli stesso la trasformazione. Una gran bella soddisfazione non c’è che dire. Il match si avvia al termine con il risultato che mai viene messo in discussione fino al punto da essere fissato sul 46 a 10 al fischio degli 80 minuti. Al termine della partita, da registrare la soddisfazione dei due tecnici della Gran Sasso Sambuceto, Gianluca Capone e Marcello Recinella, ai quali sono piaciuti carattere e determinazione della squadra. La classifica ora, sempre guidata dall’Avezzano pur sconfitto a Rieti, vede seconda in solitaria la Gran Sasso Sambuceto che torna a superare proprio il Rieti se pur di un solo punto. Domenica prossima, impegno interno contro la capolista Avezzano. Un match impegnativo da affrontare con determinazione e concentrazione se pur nella serenità della consapevolezza dei propri mezzi. Il campo, poi, come sempre, sancirà il risultato. Dunque, domenica prossima la “Cadetta” in campo alla Cittadella dello Sport contro la capolista mentre le due Under, 16 e 18, torneranno in campo per affrontare il Pescara.